Piante che necessitano di poca manutenzione

Marco Prunali

Marco Prunali

Presidente della EDM Società Cooperativa

Le piante che necessitano poca manutenzione, sono anche più dure a morire. Se tenute bene, danno un bell’aspetto al tuo giardino. Inoltre durano molto tempo, e non richiedono potature o cure complicate. Ecco alcuni consigli dai nostri esperti di giardinaggio di Roma.

Piante che hanno bisogno di poca manutenzione

Alcune di queste comprendono

  • Lauro
  • Lavanda
  • Ortensie
  • Erbe ornamentali
  • Gerani
  • Dalie
  • Gigli
  • Cipressi
  • La maggior parte degli arbusti amanti dell’ombra

Qualcuno potrebbe storcere il naso leggendo che queste piante hanno bisogno di meno cure. Eppure è così. Ovviamente se le si vuole tenere con una forma particolare, sarà necessaria una potatura regolare. Ma in genere, potrebbe bastare fare questo lavoro due o tre volte l’anno.

Ad esempio, le erbe ornamentali ti assicurano un tocco sempreverde, possono essere utilizzate per delimitare gli spazi o essere utilizzate lungo i bordi. Queste piante possono essere potate anche una sola volta l’anno. E mentre un piccolo giardino pieno di arbusti potrebbe sembrare invaso, le erbe sono ariose e trasparenti. Se pianti erbe ornamentali, ottieni struttura, fogliame e nuovi semi. Inoltre difficilmente si ammaleranno.

Evita le piante stagionali

Molti proprietari di giardino desiderano godersi del tempo libero nel loro spazio verde, senza tuttavia dover passare troppo tempo a lavorare su di esso.

A meno che non desideri un tipo di pianta particolare, che fiorisce solo in una certa stagione, evita di piantare questo tipo di piante. Ti ritroverai dopo pochi mesi a dover riscavare e piantare qualcosa di nuovo. Inoltre, queste piante, hanno bisogno di più manutenzione. Dovrai piantarle da zero, oppure assicurarti di acquistare piante giovani. Le dovrai proteggere da parassiti e malattie. Se proprio vuoi avere un punto di colore diverso, piantale in una vaso o in una piccola aiuola all’interno del tuo giardino. In questo modo dovrai spendere più tempo solo per quel piccolo angolo.

Riduci il numero di piante diverse

Riduci il numero di specie se stai piantando piante perenni. Prima di iniziare, elabora un elenco di piante che ti piacciono e che desideri piantare. Quindi riduci il numero di queste piante di circa un terzo. I gruppi di piante hanno un bell’aspetto, e possono creare dei bei blocchi di colore. Le persone spesso affermano di volere un giardino stile cottage. Ma vogliono anche che necessiti di poca manutenzione. Tuttavia, un giardino del genere, richiede molto lavoro e molta manutenzione.

gerani - piante che necessitano poca manutenzione

Se utilizzi piante che hanno bisogno di poca manutenzione, come roselline o gerani, o piante che resistono anche all’ombra, potrai riempire angoli scomodi, e spazi vuoti dove non cresce nulla. Inoltre, molte di queste piante, assicurano almeno due colori diversi di fioritura durante l’anno. Tra queste, si possono includere anche le margheritine, e la salvia o altre piante aromatiche.

Non lasciare spazi vuoti

Di solito, si preferisce disporre le piante ad una certa distanza tra di loro. Tuttavia, questo potrebbe incoraggiare la crescita di erbacce in questi spazi vuoti. E, visto che stiamo parlando di persone che hanno poco tempo da dedicare alla cura del giardino, vogliamo evitare questo. Cerca di “raggruppare” le piante, ovvero piantale con poca distanza l’una dall’altra. Questo significa meno erbacce, e meno lavoro. Se noti che le piante si intrecciano, le potrai stringere in seguito.

Se hai bisogno di un consiglio o vuoi progettare o riordinare il tuo giardino, non esitare e contattaci. Un nostro esperto ti ricontatterà e potrai organizzare un sopralluogo gratuito.

Condividi il post:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Hai bisogno di un professionista?

Altri articoli della stessa categoria

Hai bisogno di un professionista?