Impianto idraulico casa: cos’è e a cosa serve

Marco Prunali

Marco Prunali

Presidente della EDM Società Cooperativa

L’impianto idraulico non è altro che un impianto capace di trasferire l’acqua da un punto all’altro attraverso delle tubature che vengono rivestite con determinati materiali isolanti per evitare rischi di corrosione ma anche per ridurre rumori e vibrazioni causati dal passaggio dell’acqua a temperature elevate. Avere un buon impianto dentro la propria abitazione è fondamentale. Inoltre, è caldamente consigliato affidare la progettazione e la realizzazione di quest’ultimo sempre ad una ditta idraulica specializzata. Questo deve infatti essere efficiente e svolgere sostanzialmente tre funzioni:

  1. fornire acqua fredda o calda per i bisogni alimentari e domestici
  2. smaltire le acque sporche
  3. distribuire l’acqua nelle varie stanze.

In caso di malfunzionamento dell’impianto possono verificarsi problemi nella distribuzione dell’acqua e perdite. Ecco che quindi avere un impianto di qualità e a norma diventa un must. L’impianto è poi collegato a un rubinetto di intercettazione connesso a un contatore che ha come fine quello di misurare il consumo. Se ci si assenta per un lungo periodo, magari durante le vacanze estive, è sempre bene chiudere il passaggio per non correre il pericolo di eventuali danni.

impianto idraulico di una casa

Dove collocare l’impianto del bagno

Quando si deve procedere all’installazione dell’impianto idrico nel bagno ci si chiede dove questo andrà sistemato. In genere viene posto in corrispondenza della cucina. L’impianto è costituito da due tubature: una è collegata alla caldaia, collocata in cucina e che eroga acqua calda, l’altra al contatore per la fornitura di acqua fredda. Se sono presenti due bagni, il secondo bagno sorge generalmente nei pressi della zona notte. Ad ogni modo in un bagno posto lontano dalla cucina può essere complesso realizzare un impianto.

Ultimamente l’impianto idraulico a vista è diventato parte integrante dell’arredamento, specialmente nel bagno. Molti proprietari infatti scelgono appositamente di mettere in mostra i tubi, realizzati in rame o in acciaio, trasformandoli in veri e propri oggetti decorativi. Contattando un buon architetto puoi certamente farti consigliare su come collocare al meglio il tuo impianto in base ai tuoi gusti e alle tue esigenze personali.

Impianto idraulico costo

Veniamo al costo. L’installazione di un impianto idrico in un appartamento di circa 80 metri quadri e dotato di due bagni potrebbe venire a costare dai 4000 ai 10.000 euro se si considera anche la manodopera.

Se cerchi una soluzione più economica puoi decidere di procedere a installare un impianto idraulico fai da te. Ma attenzione! In tal caso devi essere estremamente preparato e sapere quello che stai facendo. Basta poco per sbagliare qualcosa, rovinare le tue mura domestiche e creare dei danni irreparabili. Inoltre ricorda che l’impianto deve sempre rispettare le normative vigenti. Potresti rischiare multe salate per un impianto non a norma.

Prima di procedere alla lavorazione, oltre a tubi e tubature occorre acquistare gli attrezzi necessari, reperibili in un qualsiasi negozio di ferramenta o idraulica, tra cui:

  • misuratore pressione dell’acqua
  • pinze
  • chiave inglese.

Puoi seguire uno dei tanti tutorial online se desideri realizzare con il fai da te un impianto. Tuttavia è sempre meglio affidarsi a idraulici professionisti che certamente sanno come realizzare in tempi brevi e in modo corretto l’installazione. Non dimenticare di chiedere un preventivo dettagliato in modo da poterti affidare a chi ti garantisce la miglior prestazione al minor prezzo.

Condividi il post:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Hai bisogno di un professionista?

Altri articoli della stessa categoria

Hai bisogno di un professionista?